21 maggio 2008

Canguro che se l'è presa

Canguro che se l'è presa.

9 commenti:

  1. ha saputo che "Greenpeace invita a consumare carne di canguro per limitare l'effetto serra"... Ora medita di arruolarsi su una baleniera giapponese.

    RispondiElimina
  2. Porph: già, quelli di Greenpeace dicono di smettere di mangiare i bovini perché, a differenza dei canguri, emettono troppe flatulenze. Siamo arrivati al colmo di punire una specie animale perché ben educata.

    RispondiElimina
  3. Potrebbe diventare un canguru e convincere tutti a passare alla dieta vegetariana.

    RispondiElimina
  4. V: come è noto, "can gu ru" è proprio il nome originario dei canguri. Nella lingua aborigena significa "non ti capisco" ed era la risposta che i locali davano agli inglesi che dicevano "come si chiama quest'animale?".
    "Koala", invece, viene da "Ko? A là?", che significa "Quale? quello?".
    "Kiwi", infine, vien da "Ki? wi?" ("Chi? eh?").

    RispondiElimina
  5. Ho capito! Allora anche quei pescioni pericolosi hanno un'etimologia simile!

    - Attento ai pesci!

    - Eh? Squali?

    - Squelli!


    (sì, vabbé, mi nascondo)

    RispondiElimina
  6. V: non è colpa tua, le battute sugli squali sono quasi sempre squalide.
    Vedi?

    RispondiElimina
  7. Vuoi la battuta davvero squalida? Eccola: Il canguro se l'è presa perché nessuna gliel'ha data.

    Sipario. Pomodori. Uova. Scuse.

    RispondiElimina
  8. V, confessa, questa la tenevi in serbo fin dall'inizio.

    RispondiElimina
  9. Sì, ma mi vergognavo.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.