20 novembre 2006

Questo asino non vuole scendere in acqua. Perché?

Rispondete nei commenti.
Questo asino non vuole scendere in acqua. Perché?

17 commenti:

  1. perché poi come al solito quel signore molla sott'acqua quantità di metano incompatibili con Kyoto nonché con il raffinato olfatto asinino

    porph.

    RispondiElimina
  2. C'è un cartello con scritto "divieto di balneazione" e lui è un asino molto rispettoso delle regole.

    RispondiElimina
  3. Tom Tom Club20/11/06 15:28

    non è che non vuole scendere in acqua. è che non ha intenzione di andare a viverci. ma questi due imbecilli gli hanno costruito la stalla in mattoni (sullo sfondo a destra) poco prima della piena, e ora non hanno modo, tempo e voglia di fargliene un'altra altrove. capì?

    RispondiElimina
  4. Prima di concedersi vorrebbe essere corteggiato.

    RispondiElimina
  5. ominotosto20/11/06 19:29

    Perchè gli asini 'bevono dal sedere', secondo un vecchio adagio.
    Si riempirebbe d'acqua e affonderebbe.

    RispondiElimina
  6. Loforestieroprolisso21/11/06 14:25

    Perchè l'ultima volta che scese in quelle acque era amministratore delegato di una decina di call center; pochi istanti dopo, deceduto in seguito a congestione ed annegamento, si reincarnò nel qui presente mulo -peraltro vessato da un essere oggettivamente sgradevole alla visione nonchè vilipeso e percosso dall'infanzia-.

    Ma non riconoscendo altre colpe nel suo precedente operato, da vero amministratore delegato, accusa della sua condizione l'abluzione e teme di divenire a contatto col misterioso fluido un altro animale ancor meno performante, come ad esempio una tenia.

    RispondiElimina
  7. Eìo: una spiegazione interessante, ma l'asino è un amante delle docce e dei bagni, dove spesso si trattiene più del dovuto. Dice che si rilassa. Quindi, non si farebbe pregare per un'immersione aggiuntiva. Inoltre c'è un indizio che non ha considerato. Voto: 6 perché può fare di più.
    Porph: bene, ha studiato il capitolo su Kyoto e l'emission trading. Però: qui siamo in Iraq, che non ha ancora ratificato il protocollo. Dicono che hanno altro cui pensare. Quanto all'odore del padrone, l'asino lo sente tutti i giorni e ci è abituato. E poi c'è l'indizio decisivo. Voto: 8,5 per la costanza nello studio.
    Ladra di caramelle: bene, la spiegazione ha senso ed è fondata. L'asino è un animale con senso dello Stato; fra l'imperio del padrone e quello della legge, segue il secondo. Però, appunto, c'è l'indizio. Voto: 8 perché si applica e ragiona con la sua testa.
    Tom Tom Club: no, non si tratta di una stalla ma del solito muro romano che affiora in tutto il mondo appena si fa uno scavo (in questo caso un dragaggio). E non parliamo dell'indizio. Voto: 9 perché Wordy Rappinghood si ascolta sempre volentieri.
    Sgrignapola, sì, numerosi studi dimostrano che gli asini non acconsentono a rapporti sessuali prima che l'aspirante partner produca uno sforzo che l'asino giudica adeguato. Si crede che l'asino lo faccia per trasmettere un'immagine di asino "serio" - aumentando il suo valore agli occhi del partner - e verificare se quest'ultimo è abbastanza dedito da poterci investire sopra. Ci sono ricerche per appurare se lo stesso comportamento si trovi in altri mammiferi. Benissimo, dunque, ma c'è sempre quel famoso indizio. Voto: 9 perché c'è andato vicino.
    Ominotosto: non conosco il vecchio adagio, ma l'ipotesi suona interessante. Purtroppo, ho visto un telefilm di Chuck Norris dove un asino attraversava il fiume con passo sicuro nonostante un carico di provviste e tende da campeggio. Se gli asini bevessero acqua dal sedere, Chuck Norris lo saprebbe e si sarebbe caricato la bestia sulle spalle. Non vi annoio con la faccenda l'indizio. Voto: 8 perché comunque è un buon inizio.

    RispondiElimina
  8. LoForestieroProlisso: sì, i viventi si reincarnano. Tuttavia, l'ipotesi dell'asino corrisponde a un contrappasso cristiano: da AD (un ruolo in cui si sfrutta), ad asino (un ruolo in cui si lavora per gli altri). Ma la reincarnazione è retta dal principio del simile: da AD (un ruolo in cui si sfrutta) a tenia (idem). Insomma, il passaggio del mulo non c'è. E non dimentichiamoci l'indizio. Voto: 8 perché si tiene sempre a un certo livello.

    RispondiElimina
  9. "Asino", non "mulo", chiaramente.
    Ah, la soluzione. L'asino deve essere lavato. Il padrone è nudo perché in acqua è la cosa più comoda, soprattutto se non hai un costume da bagno. L'asino recalcitra perché mamma asino gli ha detto di guardarsi dagli sconosciuti e dagli uomini nudi (anche se noti). L'indizio: la coda. Con anticipazione freudiana, l'asino la sta portando a copertura delle parti in pericolo.

    RispondiElimina
  10. La spiegazione più logica era la paura dell'incombente sodomia, povero asinello!

    RispondiElimina
  11. Ladra di caramelle, non è incombente: il padrone vuole solo lavare la bestia (davvero). E poi l'asino è giovane e inesperto. Chissà, magari fra qualche tempo la coda ondeggerà vezzosa.

    RispondiElimina
  12. Tra l'altro l'asino e' bianco. Il che aggiunge una nota simbolica sul "candore" di quest'ultimo.

    RispondiElimina
  13. Ottima osservazione, Sgrignapola. Saliamo a 9.5, va'.

    RispondiElimina
  14. siamo in iraq, dunque. tra il tigri e l'eufrate, in mesopotamia, per l'esattezza, come mostra la strisciolina di terra tra i due potamoi. emerge dunque il valore allegorico dell'illustrazione, che va ben al di là dell'interpretazione corrente e prevalente sulla ritrosia dell'asino a scendere nell'acqua, rivelando invece il chiaro contrasto tra i due elementi simbolici di acqua e aria, il primo scisso nella dualità dei fiumi, il secondo rappresentato elegantemente dall'uccello, l'airone. l'asino è famoso nell'aneddotica filosofica proprio come l'animale che non sa scegliere tra due equivalenti. in questo caso la biforcazione è rappresentata dalla dualità emotiva, nella quale l'uomo si immerge nudo e volentieri, mentre l'asino conserva la sua incapacità a scegliere ma non è capace di cogliere nemmeno l'elemento aereo, razionale, rappresentato dall'airone e parzialmente accessibile all'uomo, seppure di pancia, come risulta evidente dal girovita da aerofagia del personaggio sulla destra.

    nota a corredo del precedente intervento e a totale dispregio dell'orrido voto e insindacabile.

    porph.

    RispondiElimina
  15. Porph! Quale "orrido voto"? E' un 8,5! A scuola io quando prendevo 7 tornavo al posto pensando "bene così". Sull'articolata composizione simbolica però non ti do torto: anch'io sento nella scena qualcosa di più di una ritrosia sessuale. Un asino di Buridano? Forse. La pancia come simbolo dell'aria? Chissà.

    RispondiElimina
  16. Salve
    mi chiamo Montanari Massimo
    sono di Reggio Emilia sono tra i professionisti che in Italia vivono e lavorano con gli asini (www.aria-aperta.it)

    Recentemente navigando su internet i ho visto sul vs sito l'articolo sugli ASINI
    vi ringrazio per questo
    vi comunico solamente che

    da alcuni mesi abbiamo realizzato il progetto ASINODAYS IL PIU' GRANDE RADUNO MONDIALE DI ASINI
    che si terrà a Salvarano di Quattro Castella ( Reggio Emilia) nelle colline matildiche.
    ci piacerebbe una vostra visita sul nostro sito www.asinodays.org
    poiché si tratta di un avvenimento di elevata caratura a livello mondiale soprattutto per quanto riguarda il latte d'asina e gli scopi terapeutici con l'asino
    l'allevamento dove si svolge la manifestazione è il più grande d'Europa con oltre 600 asini allevati e con i contatti avviati in queste settimane abbiamo già raggiunto la presenza garantita di 1000 asini. (record mondiale)

    vi abbiamo scritto per informarvi
    se volete approfondire o partecipare al forum sarete i benvenuti

    L'asino oggi è più che mai presente e attivo

    Grazie dell'Attenzione

    Massimo Montanari

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.