17 gennaio 2007

Aquila che ha ritrovato fiducia nel futuro

Aquila che ha ritrovato fiducia nel futuro.

26 commenti:

  1. Guarda Filter, io te lo dico con il cuore in mano: i Grandi Classici sono grandi non tanto per le foto, che sono belle, espressive, originali, tutto quel che ti pare. I Grandi Classici sono grandi perchè TU sei un grande, quando vedi e sai descrivere, esattamente quello che a noi a parole sfugge.

    Plaudo a te e all'aquila, che è una delle tue migliori uscite.

    RispondiElimina
  2. Ma quello che illumina il volto (sì, dai) dell'aquila, quel raggio in alto a sinistra, ecco, quello lì, a me parrebbe il Sol dell'Avvenire.

    RispondiElimina
  3. nel futuro prossimo, direi: arriva mamma con un capretto!

    RispondiElimina
  4. Cikappina: Sono senza parole!

    Il resto della classe e Prof. Fifi: Grazie Dio! ;-)

    Cikappina: Comunque mi viene in mente una canzone francese molto famosa mentre l'aquila mi fissa negli occhi (a proposito: vuole giocare a chi ride prima perde?)

    Il resto della classe:
    Era troppo bello per essere vero quel silenzio! ;-)

    e Prof. Fifi: Faccio un'osservazione filosofica su quello sguardo di aquila simbolo della fuducia nel futuro, e quella vuole sempre metterci un grano di sale fuori soggetto!

    :-)

    RispondiElimina
  5. Loforestieroprolisso17/1/07 16:23

    Pur non condividendo l'ottimismo per il domani dell'accipitride ritratto (d'altrondesolitamente abbiamo punti di vista diversi), mi unisco al plauso per questo eccezionale post.

    RispondiElimina
  6. Ladra di caramelle, grazie, avevi promesso cordialità e sei stata di parola. Ricordati che avevi promesso anche i maiali, comunque.
    V, non so, il Sol che dici tu mi sembra ormai tramontato.
    Porph, non è da escludere. Lo stesso Aristotele diceva che buoni pranzi sono necessari alla felicità. E quindi anche alla speranza, che in un modo o nell'altro è sempre speranza di felicità.
    Cktc, sai che questa volta non ho proprio capito niente? :-)
    LoForestieroProlisso, grazie. Comunque, non sapevo che avessi frequenti contrasti di vedute con questi animali. Mi pare anche pericoloso.

    RispondiElimina
  7. ...lo spero proprio...sarebbe ora...

    RispondiElimina
  8. Solo questa volta, wow, intendi che tutte le altre volte mi hai capito? :-) Wowwwwwwwwwwww! Vittoria!!!!!!!!

    Volevo fare la spiritosetta prof. Siccome non avevo niente da dire (sono stata maravigliata sia della foto che dalla Sua osservazione), volevo dire cmq qualcosa e ho immaginato una classa annoiata per la ennesima volta dal fatto che sia troppo chiacchierona e che parlo sempre per poi non dire nulla ;-) Era un'autocritica che pensavo buffa (smiley che arrosisce).

    C'è un traduttore nella classe? Io non capisco proprio niente all'intervento di M&S. E' un messaggio subliminale per il Prof. Fifi?

    Cikappina curiosona ;-)

    RispondiElimina
  9. Sara' sfuggita al bracconiere delinquente (e testa di xxxxx).
    A differenza di questa, poverina:
    http://www.montagna.tv/?q=node/3702

    RispondiElimina
  10. Aquila=simbolo dell'America...fiduciosa di un futuro migliore...basta guerre...Bush...etc...non mi sembrava cosi' complicato...sorry...

    M.

    RispondiElimina
  11. Il messaggio Maria era complicato da capire PER ME (sono sicura che il resto della classe l'aveva capito)...

    Noi francesi eravamo contro quella guerra, e per una volta sono molto fiera di essere francese. L'autocritica di Bush purtroppo non vale, il male è fatto eppure tante persone glielo dicevano che sarebbe stato un macello. Ci sono state troppe bugie dette per giustificare quella guerra assurda! La manipolazione è l'arma più schifosa che ci sia.

    Cmq spero anch'io a un futuro più bello!

    Cikappina seria

    RispondiElimina
  12. Maria, il tuo messaggio mi ha scatenato il seguente groviglio associativo: Bush che passeggia nel suo ranch indossando il vostro famoso giubbotto in pelo di pecora, l'aquila che lo vede e lo prende per un ovino, lo ghermisce e lo trasporta in alto, in alto, in alto verso il suo nido, poi lo lascia cadere quando, mannaggia, si accorge che è solo Bush.
    Sgrignapola, grazie della segnalazione. In premio per la sua azione coraggiosa, regalerò al bracconiere il solito giubbotto in pelo di pecora. Poi, con qualche stratagemma, lo attirerò in una zona ad alta densità di aquile.
    Cktc, giusto, speriamo nel futuro. Non costa niente.

    RispondiElimina
  13. Hehehe secondo me proprio quando lo lascia cadere l'aquila ha finalmente uno sguardo speranzoso ;)

    Si speriamo tutti in un futuro migliore...

    M.

    RispondiElimina
  14. Al parco nazionale di Yosemite ho rischiato di investire un'aquila. Mea culpa, mea culpa...

    RispondiElimina
  15. Ldc ma cosa guidavi un deltaplano?

    O hai visto anche tu come camminano le aquile? Che poi si sa non volano a stormi.

    RispondiElimina
  16. No Sgrignapola, ma stavo guidando su una stradina che costeggiava una roccia e lei planando mi ha tagliato la strada (che dire, veniva da destra, la colpa sarebbe stata comunque mia).

    RispondiElimina
  17. Ma questa non ha la testa bianca, non è il simbolo degli USA.
    Secondo me è più l'aquila messicana che tra gli artigli tiene un serpente. E come il Messico, ha avuto momenti bui ma non ha mai perso speranza e fiducia.
    (secondo una ricerca inglese - che probabilmente non vale la carta su cui è stampata, ma tant'è - i Messicani sono il popolo più felice del mondo, e questo corroborerebbe la mia ipotesi sull'aquila)

    RispondiElimina
  18. V, se proprio vogliamo essere precisi, la classica aquila degli USA ha anche le penne blu, bianche e rosse e le stelle nella parte alta delle ali (link). Può darsi che quella della foto sia un'aquila messicana immigrata negli States che confida in una sanatoria. Ma non è giusto discriminarla solo perché ha le piume più scure.

    RispondiElimina
  19. - Why doesn't Mexico participate in the Olympics?
    - Because every mexican than can run, jump, dive or swim is already in the U.S.

    Barzelletta a parte, a me un'aquila messicana sta più simpatica, oh.

    RispondiElimina
  20. Scusa, ma io ho avuto un'azione attiva contro la guerra, è sicuro che non mi è costato niente ma è vero anche che costa di più che la mia speranza ingenua in un mondo migliore ;-)

    I messicani il popolo più felice del mondo... Glielo auguro! Io avrei detto i popoli buddisti: loro almeno sanno raggiungere la felicità con il solo pensiero e non fanno dell'acquista di un 4X4 a 80.000€ la fonte della felicità... Ma, è vero, loro non hanno l'aquila come simbolo ;-)

    Ho vissuto un'anno nel sud degli S.U. e ho visto tanti messicani trattati da cani li'. Ho anche pianto un giorno di una situazione atroce. Il mio sogno americano è morto subito!

    Cikappina troppo seria ;-)
    (hey non preferite quella che prova fare la buffa? ;-)

    PS: Sgrigna, la tua osservazione è carina ;-)

    RispondiElimina
  21. per me è un piccolo di aquila reale. quell'altra, con le stelle, è solo un'aquila immaginaria.

    RispondiElimina
  22. Per l'angolo del biologo triste, l'aquila americana si chiama propriamente aquila di mare dalla testa bianca. In america e' ormai estinta. Eccetto che sugli emblemi federali. Quelle poche che son rimaste son emigrate in Canada e da li' alcune associazioni ambientaliste stanno cercando di reintrodurle in US. Pare che Bush abbia detto che son i soliti immigrati che portano via il lavoro agli americani.

    RispondiElimina
  23. V, bella la barzelletta. Però allora bisognerà aggiungere i messicani che possono volare.
    Cktc, hai ragione, forse prima mi sono fatto prendere dal pessimismo. Devo ancora abituarmi all'idea che siamo nell'anno del maiale: l'anno in cui la passione e la generosità saranno premiate.
    Porph, mi scappello, sei l'aquila dei calembour (li vedi non un altro non li vedrebbe).
    Sgrignapola, beh, se dovesse estinguersi, si potrebbe tornare alla vecchia proposta di Beniamino Franklin: eleggere a simbolo degli Stati Uniti il tacchino (v. "National Bird of US").

    RispondiElimina
  24. Errata corrige: "li vedi dove un altro non li vedrebbe".
    Maledetto Blogger che non fai correggere i commenti.

    RispondiElimina
  25. "li vedi non un altro non li vedrebbe"... Prof. Fifi, Lei mi deve scusare. La sto contaminando con il mio italiano! ;-) ehehehehe

    Cikappina confusa ;-) sull'aria di "Confusion" dei New Order ;-)

    RispondiElimina
  26. PS: Se il blogger permettete le correzioni, io avrei già cancellato "Carlino" ;-)

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.